CITTÀESCURSIONI CON TRENI PANORAMICIHOMEMONTREUXSVIZZERA

Da Montreux a Château d’Oex con il treno del formaggio

Treno del formaggio MOB

Siete in cerca di nuove idee per un’escursione in Svizzera, in vista della primavera? Questa che vi propongo, da Montreux a Château-d’Oex con il treno del formaggio,  l’ho appena fatta personalmente lo scorso weekend e vi posso dire che a bordo del Goldenpass Panoramic o Classic in stile “belle époque” potrete ammirare paesaggi straordinari e vivere un’esperienza unica a Château-d’Oex! Per saperne di più, continuate a leggere.

Da Montreux a Château d'Oex :
nuova avventura con il treno del formaggio

Ph. Credits: MOB Goldenpass Classic
Ph. Credits: MOB Goldenpass Classic

Dopo due anni sono ritornata a Montreux. Nel mio precedente viaggio sono andata alla scoperta della città, mi sono inoltrata nell’atmosfera magica del suo castello Chillon, ho visitato il “Chaplin’s World” spingendomi fino ai vigneti terrazzati della regione di Lavaux (patrimonio UNESCO) dove ho degustato dei vini. Vi rimando al mio articolo su Montreux.

Avevo in mente da un po’ di tempo di fare questa esperienza con il treno del formaggio e grazie alla collaborazione con Montreuxriviera e MOB posso finalmente lanciarmi in questa avventura “d’oro”, una bellissima escursione con il treno del formaggio a bordo del “Goldenpass Panoramic” (al ritorno salirò però sul Goldenpass Classic in stile “belle époque”!

Da Montreux a Château-d'Oex: informazioni utili sul treno del formaggio

Il treno del formaggio del Goldenpass circola da Montreux a Château-d’Oex da gennaio ad aprile ogni venerdi, sabato e domenica. Ci sono due tipologie di treni, pitturati in oro e blu, il primo “Goldenpass Panoramic” con un arredamento molto spazioso, finestre panoramiche anche sul tetto (parziale) e poltrone comodissime. Il secondo “Goldenpass Classic” con le carrozze in stile “belle époque” per il suo interiore in legno simile ai mitici treni dell’Orient Express.

Per i turisti che si recano in Svizzera e pianificano almeno due viaggi con i treni panoramici, come Goldenpass e Glacier Express, consiglio di acquistare lo Swiss Travel Pass altrimenti conviene comprare i biglietti online direttamente dal loro sito selezionando data, classe e posti (é consigliabile riservare i posti!)

„Chi si emoziona con poco ha capito che spesso, nelle piccole cose c‘é l‘immenso.“
(anonimo)

Da Montreux a Château-d'Oex:
come raggiungere la stazione di Montreux

Per chi arriva in aereo l’aeroporto internazionale più vicino é quello di Ginevra. Da qui si raggiunge la stazione di Montreux in treno. Per chi giunge in città in auto, può lasciare la macchina nel comodo parcheggio della stazione.

Da Montreux a Château-d'Oex:
la mia esperienza a bordo del treno del formaggio

Vengo accolta da una gentile signora del Goldenpass (MOB) sul binario nr. 5 della stazione di Montreux alle ore 10.30 che mi da il benvenuto con un aperitivo a base di vino e formaggio (mi regala anche il bicchiere del vino). È tempo di salire sul treno, prendo posto nel “Goldenpass Panoramic” e aspetto con impazienza la partenza. Finalmente il treno lascia la stazione puntuale alle ore 10.45! 🙂 Preciso come l’orologio svizzero! Lungo il percorso non riesco a staccare gli occhi dal finestrino panoramico…..la grandezza delle montagne, le immense foreste, i tipici chalet in legno e le bellissime acque del lago Lemano si fondono insieme creando un paesaggio idilliaco.

Ph. Credits: MOB Goldenpass Panoramic
Ph. Credits: MOB Goldenpass Panoramic
Stazione di Chateau d'Oex
Stazione ferroviaria di Château-d'Oex
Le Chalet Chateau d'Oex
Sedie romantiche a "Le Chalet" - Château-d'Oex

Da Montreux a Château-d'Oex:
arrivare a Château-d'Oex

Dopo un’ora arrivo a Château-d’Oex, un paesino situato nel cuore delle “Alpi Vodesi” a 1000 m di altitudine. Esco dalla piccola stazione e attraversando un colorato sottopassaggio mi avvio verso “Le Chalet”, tipico ristorante rustico molto carino, dove assisto in diretta all’interessante dimostrazione di produzione artigianale del formaggio “Le Chalet Bio”. Mi siedo al tavolo che mi hanno riservato vicino al forno a legna, mi gusto la fonduta al formaggio e guardo con ammirazione i gesti del casaro, in costume tradizionale, che gira e rigira i 200 l di latte versati nel bollitore di rame che viene trasformato in formaggio  a pasta dura! 

Da Montreux a Château-d'Oex:
visitare la fondazione dell'Espace Ballon

Forse non tutti sanno che Château-d’Oex è il paradiso delle mongolfiere: nel mese di gennaio si svolge infatti il festival internazionale delle mongolfiere.

Alle ore 14.00 mi reco nello storico edificio dell’Espace Ballon, al centro del paese, dove mi tuffo nel mondo virtuale del pallone aerostatico. Ringrazio la direttrice che mi ha fatto immergere in un ambiente nuovo e molto interessante per la sua storia fino alle imprese contemporanee.

Se volete vivere l’esperienza di un volo in mongolfiera,  vi invito a contattare direttamente https://www.espace-ballon.ch.

“L’esplorazione è uno stato della mente: andare oltre l’ovvio, entrare nell’ignoto e mettere in dubbio le certezze. Un’avventura non è necessariamente un’impresa spettacolare, ma qualcosa di straordinario che ci costringe a uscire dai nostri modi normali di pensare. Il più delle volte non sono i limiti che ci impediscono di raggiungere i nostri sogni, ma i limiti che inventiamo e infliggiamo a noi stessi!”

(Bertrand Piccard) 

Storica Mongolfiera - Espace Ballon
Mongolfiera - Fondation dell'Espace Ballon
Lo sapevate che Bertrand Piccard é stato il primo nel 1999 a fare il giro del mondo ininterrotto in mongolfiera? Con André Borschberg ha compiuto nel 2015, partendo da Abu Dhabi, il primo giro del mondo su un aereo ad energia solare “Solar Impulse” sostando in 16 posti differenti.
Chateau d'Oex
Chateau d'Oex

Da Montreux a Château-d'Oex: adieu

L’escursione volge a termine, faccio un giro per scattare delle foto e mi fermo a bere qualcosa sulla terrazza panoramica del  ristorante vicino alla stazione e mi godo lo stupendo scenario che ho davanti, nell’attesa dello storico treno in stile “belle époque” che mi porterà a casa. Sono le ore 17.15 quando finalmente fa ingresso nella stazione, sono emozionata e non mi sembra vero! Per tutto il tragitto fino a Montreux rimango incollata al finestrino e mi lascio ammaliare dal paesaggio magico e dal sole che si specchia sul lago Lemano per poi scomparire tra le nuvole!

L'escursione comprende:

  • Accoglienza dal personale del treno sul binario della stazione di Montreux
  • Viaggio in 1. classe (andata e ritorno). Per il viaggio di ritorno c’é la possibilità di prendere un altro treno del MOB (partenza ogni ora)
  • Servizio a bordo
  • Dimostrazione della produzione artigianale di formaggi presso Le Chalet 
  • Visita alla fondazione “Espace Ballon” o al Museo Pays-d’Enhaut
Per tutte le informazioni visitare il sito del MOB

Spero di avere smosso la vostra curiosità e vi aspetto in Svizzera! 

Con affetto

Paeuline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *