CITTÀ SVIZZERESOLOTHURNSVIZZERA

Soletta: la città barocca più bella della Svizzera

Da ragazzina sono vissuta a pochi chilometri da Soletta, che é la capitale del cantone e il capoluogo del distretto. Forse molti non lo sanno, ma Soletta (Solothurn in tedesco, Soleure in francese) é la città barocca più bella della Svizzera. Sarò forse di parte ma Soletta come Berna sono le mie due città del cuore.

Soletta: città degli Ambasciatori

Soletta viene chiamata “la città degli Ambasciatori” perché é stata la residenza di molti rappresentanti del re di Francia. Si trova ai piedi del Giura ed é attraversata dal fiume Aare che é un punto d’attrazione sia per i turisti che per gli abitanti, perché nel fiume d’estate si respira un’area mediterranea, ci si può fare il bagno, ma é possibile anche fare una bella escursione in battello, partendo da Soletta in direzione di Bienne, un’esperienza molto speciale, perché lungo questo tragitto si possono vedere le cicogne di Altreu, Büren an der Aare, uno dei borghi più belli della Svizzera e vivere l’esperienza del passaggio delle chiuse a Port.

Soletta di notte con vista sulla cattedrale
Soletta di notte con vista sulla cattedrale

Soletta festeggia 2000 anni

La seconda città più antica della Svizzera a due passi dalla capitale (Berna) quest’anno (2020)  é in festa! Auguri Soletta (in tedesco Solothurn)!

Sono trascorsi 2000 anni dall’insediamento dei romani che fondarono “Salodurum” qui sul fiume Aare.  In tutta la città si svolgeranno tantissimi eventi! Prendete nota:

  • 08.08.2020: Festival storico della città
  • 04.-06.09.2020: Openair a Sant’Orso
  • Estate intera 2020: Mostra d’arte all’aperto zart2020         

Per l’occasione l’Ente del turismo di Soletta organizza delle visita guidate speciali “2000 anni Soletta” portandovi alla scoperta della più bella città barocca della Svizzera! Per tutte le informazioni consultate il loro sito https://www.solothurn-city.ch.

55a edizione delle
Giornate Cinematografiche di Soletta

Lo sapevate che a Soletta si svolge anche la giornata del cinema Svizzero? Ebbene si! Dal 22 gennaio fino al 29 gennaio 2020 Soletta si trasforma in un luogo d’incontro per tutti gli appassionati di cinema e per chi, in questi giorni, é in visita in questa affascinante città, non può perdersi quest’occasione!

Trovate tutte le informazioni sul loro sito o sull’applicazione “55.SOLOTHURNER FILMTAGE”.

Soletta: passeggiare nel centro storico

Passeggiando nel centro storico é impossibile non accorgersi delle bellissime costruzioni in stile barocco, come il palazzo di Besenval o il castello di Waldegg che con i suoi dipinti bellissimi e il suo giardino barocco fanno ritornare indietro nel tempo. Il simbolo della citta é però la bellissima Cattedrale di Sant’Orso che risale al 18. secolo in stile barocco. Ciò che colpisce è sicuramente la sua bella facciata in calcare chiaro del Giura e la maestosa scalinata all’esterno. Questa cattedrale é molto richiesta per la celebrazione di matrimoni e si deve riservare almeno un anno prima dell’evento. Anche noi avremmo voluto sposarci qui, ma purtroppo siamo arrivati troppo tardi. Tutte le volte che sono a Soletta mi viene voglia di salire sul campanile, perché da lassù la vista a 360° sulla città é semplicemente strepitosa. L’ultima volta che sono salita sul campanile mi sono portata il pranzo a sacco e ho mangiato godendomi la vista della città.

Il centro storico é uno dei più belli della Svizzera e non si può andare a Soletta senza passeggiare tra i vicoli, ammirando torri e fontane, sedersi in uno dei caffé concentrati nel centro e fare colazione gustando il tradizionale “Gipfeli”

Un’altra attrazione che non passa inosservata é la Torre dell’Orologio che é l’edificio più antico della città. Questo orologio astronomico é munito di tre lancette: la più grande indica le ore del giorno e della notte. Le due più piccole girano in senso antiorario e indicano la posizione dei corpi celesti.

Ogni mercoledì e sabato mattina dalle ore 7.15 fino alle ore 12.15 nel centro storico si svolge il tradizionale mercato dove si possono acquistare prodotti freschi: cibo, piante e fiori. D’inverno il mercato assume un fascino particolare quando nel periodo natalizio si svolge  il “Chlausenmärt” (la fiera di San Nicolao).

Soletta e il numero 11

Forse non tutti sanno che la storia di Soletta é legata al numero 11. A Soletta si trovano infatti 11 fontane, 11 chiese, 11 musei, 11 torri,  l’orologio con 11 numeri e perfino la birra chiamata “Öufi” che naturalmente vuol dire undici.

Il numero 11 ruota anche intorno alla cattedrale di Sant’Orso. La bellissima cattedrale fu infatti costruita in 11 anni dall’architetto di Ascona, Gaetano Matteo Pisoni, il suo campanile misura 6 x 11 metri, dalla torre pendono 11 campane, a decorare la cattedrale sono 11 altari, le sedie per le preghiere sono distribuite in fila da 11, la scalinata é composta da 3 x 11 gradini ed il numero di canne dell’organo é divisibile per 11, insomma un numero MAGICO!

Cosa fare nei dintorni di Soletta

Da Soletta ci sono diverse escursioni da fare:

  • Per gli appassionati di cultura e di storia la visita del magico castello di Waldegg
  • Chi preferisce fare una gita in battello sull’Aare può imbarcarsi a Soletta fino a raggiungere Bienne facendo una sosta ad Altreu (sede della colonia delle cicogne)
  • Se amate le alture, vi consiglio di salire con la seggiovia sulla montagna del “Weissenstein” da dove potrete ammirare le Alpi e il Mittelland
  • Se siete  in cerca di tranquillità e di relax, non posso che consigliarvi le mistiche Gole di Verena (Verenaschlucht)

“Cos’é più difficile di tutto? Vedere coi tuoi occhi quel che hai sotto il naso”
(J.W. Goethe)

Come sempre vi auguro buona lettura e se vi trovate a Soletta, non esitate a taggarci. Sarà un piacere seguirvi!

Con affetto

Paeuline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *