ESCURSIONI IN MONTAGNAEUROPAHOMESVIZZERAZERMATT

Zermatt: cosa fare in 3 giorni nel villaggio ai piedi del Cervino

Cervino

A dicembre del 2018 decidemmo, per il mio compleanno, di trascorrere il weekend a Zermatt.  Per noi era la prima volta e per l’occasione seguimmo i consigli della nostra amica Gaby che ha scritto per noi un articolo in tedesco, pubblicato per l’appunto su direzioneaeroporto.com.

È stato amore a prima vista, Zermatt é per noi una delle più belle cittadine invernali della Svizzera ed é inutile dirlo, ma saremmo rimasti volentieri qualche giorno in più.

Abbiamo deciso di tradurre l’articolo in italiano e aggiungere qualche nostro appunto.

Come arrivare a Zermatt

Zermatt si trova nel Canton Vallese a 1’600 m di altitudine e conta ca. 5’775 abitanti. Per ogni abitante ci sono 218 pernottamenti all’anno, soprattutto nei periodi di punta come Natale e Capodanno, tutti i letti sono occupati. Eppure qui è sempre tranquillo, tranne forse alle ore 18 quando tutti tornano dalle piste da sci o dai sentieri escursionistici, allora c’è un gran viavai di gente.

Zermatt é una cittadina pedonale, qui circolano solo auto elettriche e carrozze trainate da cavalli. Per questa ragione bisogna lasciare la propria macchina in un parcheggio coperto a Täsch, un paesino a 6 chilometri da Zermatt. Da qui si arriva al villaggio in 12 minuti circa con un treno navetta. In alternativa, c’è anche un servizio taxi. 

Zermatt: 3 Giorni nel villaggio ai piedi del Cervino:

1. Giorno Gornergrat

Arrivati al nostro Hotel abbiamo seguito il consiglio di Gaby e siamo andati sul Gornergrat con il treno a cremagliera. In soli 35 minuti si arriva in vetta (il treno circola tutto l’anno, in alta stagione ogni 24 minuti). Già il viaggio in treno è un’esperienza unica come poche!

La vista più bella sul Cervino dovrebbe essere per l’appunto dal Gornergrat, che si trova a 3089 metri di altezza e non solo, da qui si ha la possibilità di vedere i ghiacciai del Monte Rosa e del piccolo Cervino. Se avete fame, c’è un ristorante ben curato e un negozio di souvenir.

Noi purtroppo non l’abbiamo fatto, ma se vi va, fate una passeggiata fino al Riffelberg (ca. 1 ora, indossando scarpe da montagna), e una sosta al Riffelsee – quando non c’è vento si può ammirare il Cervino riflesso sul lago. Per ritornare a valle ci sono due possibilità,  la Gornergrat-Bahn o la cabinovia via Furi. 

2. Giorno - Sunnegga

Con il Sunnegga-Express si raggiunge in soli 4.5 minuti il Sunnegga, situato a 2’280 m di altitudine. Lì vi attende una splendida vista sul Gornergrat e sul Cervino. Si dice che la piramide del Cervino abbia da qui la forma perfetta.

D’estate il Leisee invita a fare il bagno, d’inverno si può iniziare a sciare nel Wollipark. Se si è abbastanza in forma, si può scendere a valle (ci sono diversi sentieri, il più breve e il più ripido sopra il Findeln richiede circa 1 ora e mezza). Il sentiero passa davanti a numerosi ristoranti di montagna di fama mondiale, anche sul Sunnegga stesso ce n’é uno. Per chi vuole godersi solo il panorama può comodamente scendere a valle con la funivia.

3. Giorno - Piccolo Cervino e 
palazzo di ghiaccio

Oggi si va in alto e precisamente a 3’883 m di altitudine. Questa escursione non è consigliabile farla il primo giorno a causa dell’altitudine che potrebbe causarvi dei problemi,  si raccomanda quindi di trascorrere almeno un giorno nel villaggio.

Qui si trova la funivia e la stazione a monte più alta d’Europa. L’ascensore in vetta vi porterà sulla piattaforma panoramica dove potrete ammirare i 38 giganti alpini a 360 gradi. Un ascensore vi trasporterà a 15 metri sotto la superficie del ghiacciaio. Rimarrete senza parole (io ho pianto dall’emozione) alla vista del palazzo delle fiabe!

Zermatt: il villaggio ai piedi del Cervino

Zermatt ha conservato l’atmosfera tipica del passato con le sue viuzze tortuose e gli antichi fienili. Fate delle passeggiate serali e godetevi l’atmosfera magica che si crea all’imbrunire. Nei giorni di pioggia si può visitare il Museo Matterhorn o andare al cinema. Fare uno spuntino con caffè e torta in uno dei caffè del villaggio è sempre qualcosa di speciale. Anche lo shopping è possibile! Oltre alle grandi catene internazionali, a Zermatt ci sono ancora piccoli negozi locali con le loro specialità (cioccolato, abbigliamento, ecc.). 

Se preferite potete prenotare una visita guidata.

 

Zermatt; 3 giorni nel villaggio ai piedi del Cervino -Glacier Express

Un’altra escursione da fare assolutamente, se vi fermate più a lungo, é un viaggio con il Glacier Express che da Zermatt vi condurrà a St. Moritz, attraversando le Alpi su 291 km di rotaie e oltre 291 ponti, seduti comodamente in carrozze con finestrini panoramici.

Se l’articolo vi é piaciuto, vi invitiamo a condividerlo su Pinterest.

Con affetto

Paeuline 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *