EUROPAHOMESVIZZERA

BLAUSEE: LA LEGGENDA DEL LAGO BLU

Se non c’é il mare ci sono i laghi ed in Svizzera i laghi non mancano di certo. Tra questi ce n’é uno in particolare del quale vi voglio parlare. Ma cosa potrà mai avere di particolare questo lago?

Tutte le volte che carichiamo la macchina sul treno che da Kandersteg ci conduce in Italia attraverso la galleria del Lötschberg, non posso fare a meno di pensare a quella triste leggenda del lago blu (Blausee) e così ho deciso di raccontarvela.
Vi dico solo che questo é uno di quei mistici posti in Svizzera che almeno una volta nella vita va visto.

Quindi se vi trovate tra Kandersteg e Frutigen non perdetevi questa meraviglia che la natura ha creato.

Questo lago ha una superficie di soli 0.6 ettari ed é famoso per il colore dell’acqua. A causa dell’assorbimento della luce rossa, il colore del lago va dal blu intenso fino al turchese. L’acqua é limpida a causa di una sorgente sotterranea.

Lago blu (Blausee)

“Il bello è una manifestazione di arcane leggi della natura, che senza l’apparizione di esso ci sarebbero rimaste eternamente celate”
(Goethe)

Lago blu (Blausee)
La leggenda

ll lago blu era una volta un normale lago di montagna.

Si narra che vicino al lago viveva una bellissima ragazza dagli occhi blu che s’innamorò perdutamente di un pastorello e nelle notti di luna piena i due innamorati facevano delle lunghe passeggiate mano nella mano lungo la riva o andavano in barca. Purtroppo la loro felicità durò poco, perché un giorno il ragazzo mentre mieteva il fieno sulle alpi, si appoggiò contro una ripida parete rocciosa e precipitò nel vuoto andando incontro alla morte. Da quel giorno la ragazza perse completamente la testa e tutte le notti si recava al lago in cerca del suo innamorato, versando fiumi di lacrime dai suoi occhi blu. In famiglia nonostante fossero molto preoccupati per la sua sorte, non potevano impedire alla ragazza di uscire e recarsi tutte le notti al lago. Così una notte non fece ritorno a casa e l’indomani fu ritrovata senza vita in fondo al lago.

Lago blu (Blausee)

Ecco da dove nasce la leggenda del lago blu. Nel 1998 uno scultore svizzero realizzò una statua in pietra della ragazza annegata, che venne depositata in fondo al lago, dal quale si intravede.

Cosa fare nel parco
  • Grigliata o pic-nic nelle apposite aree
  • Parco giochi per bambini
  • Possibilità di fare immersioni per ammirare la bella scultura in pietra (da novembre a marzo) informazioni le trovate
    quì: http://www.tauchen.blausee.ch
  • Lunghe passeggiate,  Trekking
  • Giro in barca sul lago con fondo di vetro
  • Da giugno a luglio per gli amanti del cinema all’aperto il Blausee si trasforma in Cinéma Open-Air.
    Vedere un film all’aperto é già per se un avvenimento speciale, vederlo al lago circondati da montagne verdeggianti diventa un’esperienza impareggiabile https://www.starticket.ch
  • Possibilità di visitare l’allevamento di trote Bio e di acquistare dei prodotti.

Il parco é aperto tutto l’anno dalle ore 09.00 – 21.00

http://www.blausee.ch.

2 pensieri su “BLAUSEE: LA LEGGENDA DEL LAGO BLU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *