BURGDORFEMMENTALSVIZZERA

Un weekend nella Valle dell’Emmen (Emmental)

EMMENTAL

Come ho già accennato in diversi articoli, la Svizzera offre, con 26 cantoni indipendenti, un concentrato di paesaggi spettacolari! Nel 2015 si é conquistata nientemeno che il titolo di paese più felice al mondo. 

Una domenica di maggio mi sono chiesta come avrei voluto trascorrere al meglio un pomeriggio con mia sorella, appena arrivata dalla bella Sicilia. Decido quindi di partire verso la Valle dell’Emmen (Emmental).

Un weekend nella valle dell'Emmen (Emmental): partenza

Abito a due passi da Burgdorf, cittadina in stile medievale del cantone di Berna (la porta d’ingresso dell’Emmental), molto graziosa che consiglio assolutamente di visitare soprattutto per l’imponente Castello degli Zähringer del XII secolo costruito su una roccia che domina il centro storico. Sono certa che ne rimarrete affascinati!

Da giugno del 2020 il castello ospiterà un ostello, un ristorante ed una sala per matrimoni civili, insomma un punto d’incontro per tutti!

Se vi trovate nelle vicinanze, l’ultimo lunedi del mese di giugno, non potete perdervi la Solätte (festa della Solennità), una bellissima celebrazione all’insegna dei colori e dei profumi dei fiori, che si svolge secondo lo stile di un’antica tradizione e inizia già nelle prime ore del mattino, quando tutti i ragazzi della città vestiti di bianco, accompagnati dagli insegnanti sfilano in processione.

 “La vita è un viaggio. Viaggiare è vivere due volte”
(Omar Khayyam)

Il castello di Burgdorf arroccato
Il castello di Burgdorf
Castello di Burgdorf
Il castello di Burgdorf arroccato
Gitta alta vecchia di Burgdorf
Città vecchia alta di Burgdorf
Gitta alta vecchia di Burgdorf, Stadthaus
Città vecchia di Burgdorf

Un weekend nella Valle dell'Emmen:
il passo del Lueg

Il tempo é favorevole, quindi macchina fotografica e via, si parte! Ad ogni chilometro ci fermiamo per immortalare il paesaggio, anche se visto e rivisto mille volte! Attraversiamo piccoli paesini, la strada si snoda su per le colline. Ci fermiamo  a “Lueg”, una collina con un belvedere panoramico nel comune di Affoltern nell’Emmental. Il cosiddetto “Heiligenlandpöli” a circa 890 m sopra il livello del mare. In questo punto veniva acceso un fuoco di allarme in caso di guerra. Qui si trova dal 1921 il monumento dei caduti.

Ci concediamo una piccola pausa per scattare alcune foto e per ammirare il palco del LuegArena che verrà completato per l’evento natalizio “Weihnachtszauber” (magia del Natale) dal 26. novembre al 14 dicembre 2019. Se volete vivere quest’esperienza unica con una vista mozzafiato sul paesaggio dell’Emmental, date un’occhiata al loro sito dove troverete tutte le informazioni sullo spettacolo.

Peccato che oggi il cielo non é terso per potere ammirare le Alpi Bernesi!

“Per questo viaggiare non serve. Se uno non ha niente dentro, non troverà mai niente fuori”
(Tiziano Terzani)

La Valle dell'Emmen, Emmental
La valle dell'Emmen (Emmental)
il passo del Lueg
Il passo del Lueg
La Valle dell'Emmen, Emmental, il passo del Lueg
Il passo del Lueg Emmental

Un weekend nella Valle dell'Emmen:
il caseificio dimostrativo

Ci rimettiamo in macchina, perché inizia a piovigginare. Arriviamo ad Affoltern im Emmental dove si trova il caseificio dimostrativo famoso per la preparazione del formaggio con i buchi “Emmentaler” più famoso della Svizzera. Un’esperienza interessante per piccoli e grandi. Su richiesta vengono organizzate anche delle visite guidate. Per tutti i requisiti andate sul loro sito.

Lasciato il caseificio, veniamo attratti da un pasticciere che davanti ad una tipica “Bäckerei” propone ai turisti che passano di lì di assaggiare ed acquistare i tipici “Berliner” (bomboloni farciti con confettura) dei quali abbiamo fatto una notevole scorta!

Ph. credit: Emmentaler Schaukäserei AG
Ph. credit: Emmentaler Schaukäserei AG

“Il ricordo è l’unico paradiso dal quale non possiamo venir cacciati.”
(Jean-Paul Sartre)

Nonostante io, a differenza di mia sorella, sia abituata a questo paesaggio, ogni volta l’impatto con esso ha un forte effetto su di me, perciò mi sento profondamente fortunata. 

La Valle dell'Emmen, Emmental, Trubschachen
Le colline verdi dell'Emmental
Le colline del'Emmental
La verde valle dell'Emmen (Emmental)
La valle verde dell'Emmen (Emmental)

“A cosa serve una grande profondità di campo se non c’è un’adeguata profondità di sentimento?”
(Eugene Smith)

Un weekend nella Valle dell'Emmen:
le impressioni di mia sorella

Al termine dell’escursione mia sorella ha voluto lasciare le sue impressioni:

«Attraversare la valle dell’Emmental, insieme a mia sorella , é stata un’esperienza singolare! Sono appena rientrata in Sicilia ed ho ancora vivo il ricordo di quel verde intenso dei pascoli … delle campagne in fioritura, ma soprattutto mi sembra di sentire ancora l’odore forte dell’erba bagnata ! Mi sono divertita a riprendere decine di caprette e di mucche che, con passo lento e deciso, pascolavano e strappavano i ciuffi d’erba fresca, con tanti fiorellini in mezzo, per nutrirsi ! Prima di lasciare questo paradiso, siamo entrati nell’Emmentaler Schaukaserei (Caseificio dimostrativo dell’Emmental) dove abbiamo seguito dal vivo, la produzione del famoso formaggio con i buchi!!Nella mia mente rimarranno sempre vivi due ricordi: quello dei bravissimi casari che con tanta maestria e passione lavorano il latte per creare l’originale “Emmentaler” e l’armonia cromatica dei campi svizzeri».

Giò

Le mucche della Valle dell'Emmen
Emmental

“Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, dicono sempre “Andiamo”, e non sanno perchè. I loro desideri hanno le forme delle nuvole”.
(Charles Baudelaire)

Tramonto nella Valle dell'Emmen
Tramonto nella Valle dell'Emmen (Emmental)

Mini Tour in vespa attraverso l'Emmental

Con affetto

Paeuline

2 pensieri su “Un weekend nella Valle dell’Emmen (Emmental)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *