NEWSRUBRICHE

Da un piccolo paese dell’Entroterra Siciliano a Travel Blogger

Stamattina mi sono svegliata con il desiderio di parlarvi un pò di me. 

Anni fa lasciai il mio paese nativo per raggiungere i miei genitori, emigrati in Svizzera negli anni 60. Sono cresciuta in un piccolo paesino dell’entroterra della Sicilia orientale, avvolta da tanto affetto, fino a quando i miei genitori non dovettero emigrare all’estero. Così mi ritrovai improvvisamente affidata, insieme a mia sorella, ai nonni paterni. Erano gli anni ‘60 e per noi, ahimè, iniziò un lungo periodo di privazioni, di sacrifici di ogni genere. Questo percorso fu interrotto dalla decisione dei miei nonni che vollero a tutti i costi il mio trasferimento in Svizzera. Così iniziai subito a frequentare dei corsi di lingua tedesca e continuare i miei studi. Ciò mi avrebbe facilitato l’inserimento nel mondo del lavoro dove (guarda caso) ho pure incontrato mio marito dal quale ho ricevuto il più bel regalo: Tatjana e Sandro.

A quei tempi, con i bambini piccoli, le uniche tappe che potevamo permetterci erano la Puglia e la Sicilia, le nostre regioni d’origine. Negli anni ‘90 finalmente il nostro primo viaggio in Turchia: per la prima volta mettevamo piede in un paese tanto diverso da quello nostro. Da lì iniziò tutt’un susseguirsi di viaggi che ci hanno permesso di uscire dai nostri orizzonti per assaporare culture e paesaggi naturali, a noi sconosciuti fino ad allora.

Polignano - Le citazioni di Guido "il Flâneur"

I paesaggi incontaminati della Patagonia

L’ARGENTINA, fra tutti i paesi che abbiamo visitato, é stata per noi una SCOPERTA! I paesaggi unici e incontaminati della Patagonia resteranno impressi per sempre nella nostra mente. Non essere arrivati fino agli estremi antipodi del Polo Sud, rimarrà per noi l’unico rammarico, ma ci ritorneremo! Finalmente ero riuscita a superare la paura dei lunghi percorsi intercontinentali. Infatti tempo dopo riuscimmo a realizzare il nostro sogno americano. Data l’estensione del paese, ci siamo ritornati più volte. L’ultima tappa é stata la più emozionante, perché abbiamo sorvolato il Grand Canyon in elicottero.

Argentina - Punta Tombo, Patagonia

L'Oman e la sua straordinaria bellezza

Siamo andati in OMAN per la straordinaria ricchezza di bellezze naturali: attraversandolo dalle montagne…. al deserto…. fino alle coste, viaggiando in modo indipendente. Percorrendo il paese in auto, ci siamo spinti fino ai canyon nuotando nei wadi fino a raggiungere una caverna senza un minimo di paura. Ci siamo innamorati del deserto, ma la cosa che ci ha colpito più di tutte é stata la cordialità e la disponibilità del popolo omanita.

Oman - Deserto Wahiba Sands

Esperienze di vita UNICHE!

Non tutti condividono la tipologia delle nostre esperienze: “Siete matti?” ci dicono: “Avreste dovuto farlo da giovani”! Penso che sia azzardato, giudicare le scelte degli altri! Certe esperienze bisogna viverle sulla propia pelle, per capirle! Ultimamente ho avuto l’occasione di conoscere una persona che all’età di settant’anni ha intrapreso un viaggio in giro per il mondo. Mi ha concesso un’intervista ed é stato molto emozionante ascoltare le sue avventure. I nostri viaggi ci spingono dove ci conduce la nostra curiosità e questo ci appassiona incredibilmente. Proviamo lo stesso entusiasmo quando al ritorno, seduti davanti al computer, iniziamo a riordinare il materiale fotografico e i nostri appunti per condividere le nostre emozioni con gli altri sul nostro blog. Tutto questo (il dopo-viaggio) è anche parte integrante della nostra curiosità e della nostra creatività.

Pantelleria

Un fulmine a ciel sereno

Poi un giorno quando pensi che tutto fili liscio, come un fulmine a ciel sereno mi sono sentita una donna al bivio: scegliere di continuare a lavorare nella stessa ditta (accettando altre condizioni di lavoro) o correre il rischio di dare una svolta alla mia vita! Come si dice “Nulla accade per caso”: In effetti ognuno di noi é libero di cambiare il corso della propria vita. Ho scelto di non rimanere e di rimettermi in gioco. Eccomi quì…..dalle finanze a travel blogger, con tanti progetti e presto con un nuovo lavoro!!! Chi l’avrebbe mai detto? Il mondo dove sono entrata continua ad allargare I miei orizzonti e lo continuerò a coltivare e per nessuno al mondo ci rinuncerò! Concludo con questa frase di Frida Kahlo che mi calza a pennello!

Con affetto

Paeuline!

„Io amo la vita. La amo alla follia. La amo quando é bella, perché mi rende felice. La amo quando é brutta, perché mi rende forte. Amo la vita che ho avuto perché mi ha reso quello che sono, e amo la vita che avrò perché mi renderà ciò che avrei il coraggio di diventare."
(Frida Kahlo)

11 pensieri su “Da un piccolo paese dell’Entroterra Siciliano a Travel Blogger

  1. Un articolo stupendo Mami ❤️ godetevi ogni singolo momento con Papi🙏😘…ogni viaggio e ogni esperienza che il futuro vi darà 😃 sono una figlia fiera di voi e stra felice di avere dei genitori cosi’ pieni di vita con la voglia di scoprire il mondo in tero!❤️✨😘

  2. Hai fatto benissimo a raccontarci un po’ più su di te e il vostro girovagare. Chi dice che siete “pazzi” non conosce il vero elisir di lunga vita: viaggiare! 😉
    Conosci il blog dei “nonni avventura”? Gianni e Teresa, come voi, non stanno mai fermi e per fortuna di noi lettori.
    Che il 2020 vi porti tantissimi nuovi viaggi e una visita qui a Lisbona, così ci conosceremo finalmente.

    1. Mi sento direttamente tirata in causa 🙂
      E’ vero, noi non smettiamo mai di viaggiare e tra un viaggio e l’altro è tutto una pianificazione e organizzazione del viaggio successivo. Siamo tranquilli solo quando abbiamo almeno un paio di biglietti aerei nel cassetto… e va bene così!

  3. Ciao Paola! Mi è piaciuto molto leggere delle tue storie ed dei vostri viaggi. Come sai, anche io e mio marito (i Nonni Avventura) condividiamo la vostra stessa passione; il nostro motto, quello che ci piace di più è “non smettere di viaggiare perchè invecchi; invecchi se smetti di viaggiare!.
    Che te ne pare?

    1. Ciao Teresa grazie mille! Sono vontenta che ti sia piaciuto. Mi pare propio che avete ragione!!! Chi si ferma, è…. quindi continuiamo fino a che possiamo farlo!!! Vi seguirò! Cari saluti
      Paola
      PS: non siete su Instagram vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *